Certificazione Energetica APE Parma

Il nostro accredito Regionale è il n. 07273

Il Regolamento Energetico si pone come obiettivo il miglioramento dell’efficienza energetica e l’innovazione tecnologica del patrimonio edilizio sul territorio comunale, in accordo con le recenti Direttive Comunitarie (EPDB)

favorendo azioni specifiche rivolte sia agli edifici esistenti che alle nuove costruzioni e promuovendo e incentivando l’applicazione dello standard NZEB (“Edificio a energia quasi zero”).

Il Regolamento Energetico del Comune di Parma è stato adottato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 50/2017 del 18/04/2017.

Attraverso il Regolamento Energetico viene definita una disciplina con la quale stabilire i criteri di incentivazione per l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio esistente e di nuova realizzazione.

Gli interventi ammessi all’incentivazione sono elencati nelle tabelle di cui all'allegato A (Regolamento Energetico) e consistono in interventi volti al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio, sia questo di nuova costruzione o esistente, a prescindere dalla destinazione d’uso dell’immobile.

Come previsto dalla legge regionale n. 26 del 23 dicembre 2004 e in attuazione della direttiva comunitaria 2002/91/CE, la Regione Emilia-Romagna si è dotata di un sistema regionale di certificazione energetica degli edifici, operativo dal 1° gennaio 2009. Recentemente, con la legge regionale n. 7 del 27 giugno 2014 (Legge regionale comunitaria 2014), l’Assemblea legislativa regionale ha provveduto a modificare la legge 26/2004, in recepimento della direttiva comunitaria  2010/31/UE intervenuta nel frattempo in materia.

In seguito all’approvazione della delibera di Giunta regionale n. 1275 del 7 settembre 2015 Approvazione delle disposizioni regionali in materia di attestazione della prestazione energetica degli edifici (certificazione energetica), entrata in vigore il 1° ottobre 2015, il sistema regionale di attestazione della prestazione energetica degli edifici è stato completamente ridefinito in conformità alle nuove disposizioni nazionali (decreto legislativo del 19 agosto 2005 n. 192) e comunitarie.

In base a tali disposizioni, in Emilia Romagna è obbligatorio procedere alla attestazione della prestazione energetica nel caso di:

 

  • edifici di nuova costruzione, ivi compresi tutti i casi di demolizione e ricostruzione di edifici esistenti, o di edifici sottoposti a ristrutturazioni importanti;

  • edifici esistenti, nel caso di vendita, di trasferimento a titolo gratuito o di nuova locazione, ove l'edificio o l’unità immobiliare non ne sia già dotato;

  • edifici utilizzati da pubbliche amministrazioni e aperti al pubblico con superficie utile totale superiore a 250 m2, ove l'edificio non ne sia già dotato.

L'Attestato di prestazione energetica (Ape) degli edifici deve essere predisposto e rilasciato da un soggetto certificatore accreditato dalla Regione. La procedura per l’accreditamento degli operatori (singoli tecnici o società) in possesso dei requisiti previsti dal decreto del Presidente della Repubblica del 16 aprile 2013 n. 75 e interessati a svolgere l’attività di certificazione energetica degli edifici è svolta dall’Organismo regionale di accreditamento, le cui funzioni sono attualmente attribuite alla Società in-house Ervet Spa.

 

informarsi sull'APE

APE nelle Regioni

@2019 by FD Energy Consulting

  • Blogger - Black Circle
  • Tumblr - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle