Certificato Energetico APE e firma digitale

Le nuove disposizioni in merito alla Certificazione Energetica prevedono la possibilità o in alcuni casi l’obbligatorietà di gestire il certificato in formato elettronico, previa apposizione della firma digitale. A riguardo, infatti, molti regolamenti regionali impongono la Firma Digitale sugli Attestati di Prestazione Energetica (APE, in alcuni casi ancora ACE). È importante sottolineare che, in base a quanto detto, ogni APE, firmato digitalmente, ha PIENA VALIDITA’ LEGALE e può essere utilizzato come documento ufficiale nei contratti di compravendita o affitto, come previsto dalle disposizioni normative.
Pertanto, nei casi in cui è richiesta obbligatoriamente la firma digitale la procedura per il rilascio dell’APE è generalmente la seguente: il Soggetto Certificatore produce l’APE attraverso i tools regionali, quindi:
 a)    lo stampa, lo timbra e lo firma manualmente ed effettua una scansione;
 b)    al documento scansionato, timbrato e firmato manualmente, viene apposta la firma digitale (e timbro)
 c)    Il documento viene trasmesso ed archiviato sul sistema informativo regionale
In alternativa
 a)    lo firma attraverso firma grafica (o grafometrica)
 b)    appone la firma digitale (e timbro)
 c)    il documento viene trasmesso ed archiviato sul sistema informativo regionale
Il documento elettronico, firmato digitalmente ed archiviato sul sistema regionale è, a tutti gli effetti, un documento AUTENTICO che può essere consegnato anche solo in versione elettronica. In questo caso è sufficiente spedire al richiedente il certificato APE con firma digitale in formato P7M e/o PDF insieme alla dichiarazione sostitutiva di atto notorio dove si attesta la conformità del documento all’originale. 

La procedura di cui sopra, che prevede la stampa e la scansione del documento, prima dell’apposizione della firma digitale, può essere semplificata grazie alla firma grafometrica o elettronica avanzata con la quale è possibile eliminare completamente il cartaceo. Questa tecnologia permette, tramite dispositivi tecnologici (tablet o pad di firma), di apporre direttamente sul documento digitale la firma autografa come se la si stesse apponendo manualmente sul foglio cartaceo!


In base a quanto detto nelle righe precedenti, un proprietario o conduttore può perciò consegnare al notaio, in caso di contratto di compravendita o locazione, il documento in formato elettronico, purché firmato digitalmente. In base a quanto stabilito dal DL.82/2005 e successive modifiche, il notaio deve accettare la firma digitale ed effettuare la procedura di decodifica. Appurata la veridicità del documento elettronico, potrà stampare l’APE e allegarlo al contratto senza costi aggiuntivi.

 

Il proprietario o conduttore dell'immobile, per verificare la correttezza della firma digitale possono utilizzare questo link: http://vol.ca.notariato.it/

Contatti

informarsi sull'APE

@2019 by FD Energy Consulting

  • Blogger - Black Circle
  • Tumblr - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
  • Facebook - Black Circle