top of page

Casi pratici per Implementare la Direttiva Case Green

Aggiornamento: 1 apr



Valutare i Requisiti della Direttiva Case Green

Se possiedi un immobile e desideri adeguarti alla direttiva case green, il primo passo da compiere è valutare attentamente i requisiti richiesti. È fondamentale comprendere quali interventi siano necessari per rendere il proprio edificio più sostenibile ed efficiente dal punto di vista energetico. Consultare esperti del settore e professionisti qualificati ti aiuterà a individuare le soluzioni migliori per ottemperare alle normative e contribuire alla salvaguardia dell'ambiente. Ricorda, investire nella green economy non solo porta vantaggi ambientali, ma può anche aumentare il valore del tuo immobile.


Hai bisogno della Certificazione Energetica APE?

Certificazione Energetica facile in 48 h da 89€
Attestato di Prestazione Energetica APE per Compravendita, Locazione, Fine Lavori (ristrutturazione e riqualificazione) e Nuove Costruzioni, Surroga del Mutuo. Dall'ordine alla consegna dell'Attestato trasmesso in Regione per gli usi obbligatori per Legge.

Valutazione clienti ⭐⭐⭐⭐⭐ 4.5




Identificare le Migliori Pratiche per un Immobile Sostenibile

Una delle sfide più grandi per i proprietari di immobili è quella di implementare la Direttiva Casa Green in modo efficace. Per identificare le migliori pratiche per rendere il proprio immobile più sostenibile, è importante considerare l'efficiente utilizzo delle risorse energetiche e l'adozione di materiali ecologici. Inoltre, investire in tecnologie innovative come pannelli solari e sistemi di riscaldamento a basso consumo energetico può contribuire significativamente a ridurre l'impatto ambientale del proprio immobile. Non solo si avrà il vantaggio di risparmiare sui costi energetici a lungo termine, ma si contribuirà anche a preservare l'ambiente per le generazioni future.


Ottimizzare i Sistemi di Riscaldamento e Raffreddamento

Per implementare la Direttiva Case Green sul proprio immobile, un aspetto fondamentale da considerare è l'ottimizzazione dei sistemi di riscaldamento e raffreddamento. Investire in tecnologie e soluzioni efficienti e a basso impatto ambientale può contribuire notevolmente a ridurre l'impatto energetico dell'edificio e a migliorare il comfort abitativo. Scelte come l'installazione di pompe di calore elettriche, sistemi di ricircolo dell'aria come la ventilazione meccanica controllata (VMC) e l'utilizzo di materiali isolanti di alta qualità (Sistema a Cappotto) possono fare la differenza nel raggiungere gli obiettivi di sostenibilità ambientale. Non solo si contribuirà a ridurre le emissioni di gas serra, ma si potrà anche godere di un ambiente più salubre e confortevole all'interno dell'immobile.


Hai bisogno della Certificazione Energetica APE?

Certificazione Energetica facile in 48 h da 89€
Attestato di Prestazione Energetica APE per Compravendita, Locazione, Fine Lavori (ristrutturazione e riqualificazione) e Nuove Costruzioni, Surroga del Mutuo. Dall'ordine alla consegna dell'Attestato trasmesso in Regione per gli usi obbligatori per Legge.

Valutazione clienti ⭐⭐⭐⭐⭐ 4.5




4 casi pratici

1. Villetta Monofamiliare A (Classe F)

  • Dimensioni: 120 mq

  • Consumo energetico iniziale: 250 kWh/mq anno

  • Spesa energetica iniziale: Circa 3.000€/anno (assumendo un costo di 0.12€/kWh)

Interventi:

  • Cappotto termico esterno: 15.000€

  • Nuovi infissi in PVC con vetri a basso emissivo: 8.000€

  • Impianto fotovoltaico da 3 kWp: 6.000€

  • Pompa di calore elettrica: 5.000€

Totale spese: 34.000€

Risultati:

  • Nuovo consumo energetico: 70 kWh/mq anno

  • Nuova spesa energetica: Circa 840€/anno

  • Classe energetica raggiunta: A2

  • Risparmio annuo: Circa 2.160€

2. Villetta Monofamiliare B (Classe G)

  • Dimensioni: 150 mq

  • Consumo energetico iniziale: 300 kWh/mq anno

  • Spesa energetica iniziale: Circa 5.400€/anno

Interventi:

  • Cappotto termico esterno: 18.000€

  • Nuovi infissi in PVC con vetri a basso emissivo: 10.000€

  • Impianto fotovoltaico da 4 kWp: 8.000€

  • Pompa di calore elettrica: 5.000€

Totale spese: 41.000€

Risultati:

  • Nuovo consumo energetico: 80 kWh/mq anno

  • Nuova spesa energetica: Circa 1.440€/anno

  • Classe energetica raggiunta: A2

  • Risparmio annuo: Circa 3.960€

3. Appartamento in Condominio A (Classe F)

  • Dimensioni: 80 mq

  • Consumo energetico iniziale: 250 kWh/mq anno

  • Spesa energetica iniziale: Circa 2.400€/anno

Interventi:

  • Cappotto termico sulle parti comuni: Quota parte 4.000€

  • Nuovi infissi in PVC con vetri a basso emissivo: 5.000€

  • Quota parte impianto fotovoltaico condominiale: 2.000€

  • Pompa di calore elettrica: 4.000€

Totale spese: 15.000€

Risultati:

  • Nuovo consumo energetico: 80 kWh/mq anno

  • Nuova spesa energetica: Circa 960€/anno

  • Classe energetica raggiunta: A3

  • Risparmio annuo: Circa 1.440€

4. Appartamento in Condominio B (Classe G)

  • Dimensioni: 100 mq

  • Consumo energetico iniziale: 300 kWh/mq anno

  • Spesa energetica iniziale: Circa 3.600€/anno

Interventi:

  • Cappotto termico sulle parti comuni: Quota parte 5.000€

  • Nuovi infissi in PVC con vetri a basso emissivo: 6.000€

  • Quota parte impianto fotovoltaico condominiale: 2.500€

  • Pompa di calore elettrica: 4.500€

Totale spese: 18.000€

Risultati

  • Nuovo consumo energetico: Grazie ai miglioramenti apportati, il consumo energetico si riduce a 80 kWh/mq anno, risultando in un consumo annuo di 8.000 kWh.

  • Nuova spesa energetica: Con il nuovo consumo energetico e assumendo lo stesso costo dell'energia, la spesa annuale si riduce a circa 960€.

  • Risparmio annuo: Il risparmio annuale in termini di spese energetiche è quindi di circa 2.640€ (da 3.600€ a 960€).

  • Classe energetica raggiunta: Con questi interventi, l'appartamento può raggiungere una classe energetica A3, segnando un miglioramento significativo rispetto alla classe energetica iniziale G.



  • I grafici mostrano chiaramente l'effetto degli interventi di miglioramento energetico sulle diverse tipologie di abitazioni.

  • Nel primo grafico, relativo al consumo energetico annuo, si osserva una significativa riduzione per tutte le abitazioni, con un calo marcato che dimostra l'efficacia dei miglioramenti apportati. Questa riduzione non solo è un indicatore di una maggiore efficienza energetica ma riflette anche un impatto ambientale minore.

  • Il secondo grafico, focalizzato sul risparmio economico annuo, evidenzia quanto possono essere vantaggiosi questi interventi dal punto di vista finanziario. Nonostante l'esborso iniziale per realizzare tali migliorie, il risparmio in bolletta è tangibile, dimostrando che l'investimento può ripagarsi nel tempo attraverso la riduzione delle spese energetiche.

Conclusioni

Gli interventi di miglioramento energetico, quali l'applicazione di un cappotto termico, la sostituzione degli infissi, l'installazione di un impianto fotovoltaico e l'utilizzo di una pompa di calore elettrica, rappresentano una strategia efficace per aumentare l'efficienza energetica delle abitazioni, con benefici sia economici che ambientali. La riduzione dei consumi energetici e il conseguente risparmio economico rendono questi interventi particolarmente attraenti per i proprietari di abitazioni costruite negli anni '70, contribuendo significativamente alla riduzione dell'impatto ambientale delle abitazioni e al miglioramento del comfort abitativo.

Calcola gratuitamente il risparmio ottenibile per il tuo immobile con l'applicazione di certificazione-energetica-facile.com


Hai bisogno della Certificazione Energetica APE?

Certificazione Energetica facile in 48 h da 89€
Attestato di Prestazione Energetica APE per Compravendita, Locazione, Fine Lavori (ristrutturazione e riqualificazione) e Nuove Costruzioni, Surroga del Mutuo. Dall'ordine alla consegna dell'Attestato trasmesso in Regione per gli usi obbligatori per Legge.

Valutazione clienti ⭐⭐⭐⭐⭐ 4.5




Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page