top of page

Ci sono ancora sconti per ristrutturare casa

Aggiornamento: 1 apr



L'avvento del 2024 segna una svolta significativa nel panorama delle agevolazioni fiscali dedicate al mondo dell'edilizia in Italia. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del decreto Salva-spese (Dl 212/2023), si assiste alla conclusione di una fase cruciale che ha visto il superbonus 110% come protagonista assoluto nel settore delle ristrutturazioni e dell'efficientamento energetico. Questa maxi-agevolazione, introdotta a metà del 2020, ha rappresentato il fulcro attorno al quale si è sviluppato l'intero sistema di incentivi dedicati all'edilizia, coinvolgendo con la sua portata sia le singole unità abitative sia le realtà condominiali, dove la domanda prevalente per mesi è stata: «Possiamo accedere al superbonus?». La risposta a questa domanda ha spesso orientato le decisioni relative a possibili lavori di ristrutturazione, evidenziando l'importanza cruciale di questa agevolazione.

Il decreto 212/2023, tuttavia, non ha introdotto le attese proroghe o riaperture dei termini per accedere al superbonus, nemmeno in una forma ridotta come avrebbe potuto essere un "Sal straordinario". Al contrario, ha imposto ulteriori restrizioni, in particolare per quanto riguarda i lavori di eliminazione delle barriere architettoniche, senza subire modifiche significative durante il suo iter parlamentare. Ciò non significa che il superbonus sia stato completamente eliminato, ma piuttosto che si è trasformato in uno sconto ordinario, fissato al 70% per quest'anno e destinato a scendere al 65% nel prossimo anno.


Hai bisogno della Certificazione Energetica APE?

Certificazione Energetica facile in 48 h da 89€
Attestato di Prestazione Energetica APE per Compravendita, Locazione, Fine Lavori (ristrutturazione e riqualificazione) e Nuove Costruzioni, Surroga del Mutuo. Dall'ordine alla consegna dell'Attestato trasmesso in Regione per gli usi obbligatori per Legge.

Valutazione clienti ⭐⭐⭐⭐⭐ 4.5




Esplorando le Nuove Opportunità

Di fronte a questo nuovo scenario, chi si appresta ad affrontare lavori di ristrutturazione o di miglioramento energetico deve necessariamente porsi una domanda diversa: «Come posso massimizzare i benefici fiscali ora che il superbonus non è più al 110% o al 90%?». La risposta a questa domanda non è semplice e richiede un'analisi dettagliata delle opportunità ancora disponibili. Fortunatamente, le strade percorribili sono numerose e le possibilità di ottenere sconti fiscali vantaggiosi non mancano.

Tra le opzioni ancora attive spiccano il sismabonus, che può arrivare fino all'85% per interventi mirati alla riduzione del rischio sismico, e l'ecobonus, che per i lavori condominiali può raggiungere il 75%, allo stesso modo del bonus per la rimozione delle barriere architettoniche, applicabile a rampe, ascensori, scale, servoscala e piattaforme elevatrici. La combinazione di questi sconti può dunque offrire un beneficio fiscale di rilievo, vicino a quello che era disponibile con il superbonus fino al 2023.

Un Nuovo Approccio

In questo contesto di cambiamento, diventa fondamentale orientarsi con consapevolezza tra le diverse opzioni disponibili. La pianificazione dei lavori e la scelta degli interventi da realizzare richiedono una conoscenza approfondita delle normative vigenti e degli incentivi attivi. È qui che risorse come Certificazione Energetica Facile possono fare la differenza, offrendo assistenza e consulenza per navigare con sicurezza nel mare delle agevolazioni fiscali per l'edilizia.

Il sito www.certificazione-energetica-facile.com diventa così un punto di riferimento indispensabile per chiunque voglia approfittare al meglio delle opportunità offerte dalle normative attuali, fornendo strumenti, approfondimenti e supporto professionale per la gestione di pratiche complesse e la scelta degli interventi più vantaggiosi. Che si tratti di migliorare l'efficienza energetica di un'abitazione, di adeguarla sismicamente, o di renderla più accessibile rimuovendo barriere architettoniche, l'importanza di una consulenza qualificata e di una progettazione attenta alle possibilità di risparmio fiscale non è mai stata così evidente.

Verso il Futuro

Mentre l'era del superbonus si conclude, si apre dunque un nuovo capitolo per il settore edilizio e per tutti coloro che desiderano migliorare le proprie abitazioni o gli immobili di cui dispongono. L'attenzione si sposta ora verso un approccio più olistico e sostenibile, che non trascura l'importanza degli incentivi fiscali, ma li integra in una visione complessiva che considera anche l'efficienza energetica, la sicurezza e l'accessibilità come elementi chiave di ogni progetto di ristrutturazione.

In questo scenario, la capacità di adattarsi alle nuove regole del gioco, sfruttando al meglio le agevolazioni rimaste e orientandosi verso scelte consapevoli e sostenibili, sarà determinante per garantire non solo un vantaggio economico immediato, ma anche un miglioramento qualitativo e di valore degli immobili nel medio e lungo termine.


Hai bisogno della Certificazione Energetica APE?

Certificazione Energetica facile in 48 h da 89€
Attestato di Prestazione Energetica APE per Compravendita, Locazione, Fine Lavori (ristrutturazione e riqualificazione) e Nuove Costruzioni, Surroga del Mutuo. Dall'ordine alla consegna dell'Attestato trasmesso in Regione per gli usi obbligatori per Legge.

Valutazione clienti ⭐⭐⭐⭐⭐ 4.5



15 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page